• Home
  • Eventi
  • I vincitori della XXVI edizione del Compasso d’Oro

I vincitori della XXVI edizione del Compasso d’Oro

Premiati per la prima volta nella cornice del nuovo ADI Design Museum

Per la prima volta la premiazione del più importante riconoscimento del design italiano si è tenuta in una sede dedicata esclusivamente al Compasso d’Oro e, per la prima volta, il pubblico può entrare per visitare la mostra nei nuovi spazi dell’ADI Design Museum, che aprirà nel dicembre 2020.
Nasce un nuovo punto di riferimento per il design, come sottolinea anche il nuovo nome della piazza milanese antistante l’ingresso del museo: piazza del Compasso d’Oro, ufficialmente intitolata, nello stesso giorno della premiazione, da Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano.
Ai 18 premi Compasso d’Oro – assegnati dalla giuria internazionale presieduta da Denis Santachiara e composta da Luca Bressan, Virginio Briatore, Jin Kuramoto, Päivi Tahkokallio – si aggiungono 9 premi Compasso d’Oro alla carriera, 3 premi Compasso d’Oro alla carriera internazionali e, novità significativa di questa edizione, anche 3 premi Compasso d’Oro alla carriera del prodotto, assegnati a oggetti cui il design ha garanti-to non solo il successo ma anche una straordinaria durata: progettati da decenni sono ancora felicemente in produzione.
Un’innovazione che si accorda con le parole chiave di questa edizione: sviluppo, sostenibilità e responsabilità. “La recentissima emergenza virale ha evidenziato come questo nostro mondo sia profondamente interconnesso”, spiega Luciano Galimberti, presidente ADI. “Tre priorità, quindi, che non possono più essere affrontate separatamente, anzi, che rappresentano una complessità originale, dove le ragioni dello sviluppo si devono misurare con quelle della sostenibilità e della responsabilità allargata ben oltre i confini del pragmatismo tendente a far coincidere la verità con l’utilità.”
“La premiazione e la mostra del XXVI Compasso d'Oro ADI”, conclude Umberto Cabini, presidente della Fondazione ADI Collezione Compasso d’Oro, “nascono sotto il segno di questa svolta: un traguardo consolidato ma aperto al futuro. L'edificio ristrutturato dell'ADI Design Museum – Compasso d'Oro, aperto al pubblico in anteprima per questa edizione del premio, non è solo un simbolo significativo della storia della cultura italiana, ma è lo strumento concreto del lavoro cui ci prepariamo: diffondere i valori del progetto nel grande pubblico”.

A sottolineare il nuovo radicamento materiale ed etico del Compasso d’Oro, che è il segno di questa edizione, la mostra comprende anche un’installazione con 18 nuovi alberi (uno per ogni premiato) messi a dimora per l’occasione. Al termine della manifestazione entreranno a far parte del fondo di forestazione urbana ForestaMi promosso da Regione Lombardia, Città metropolitana e Comune di Milano, il cui obiettivo per il 2030 è arricchire di oltre 3 milioni di nuove piante il patrimonio verde urbano.
La mostra è aperta, a ingresso libero, fino al 16 settembre, accompagnata da un catalogo in italiano e inglese edito da ADIper, con scritti di Lorenzo Angeloni, direttore generale per la Promozione del Sistema Paese, Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale; Margherita Guccione, direttore generale per la Creatività Contemporanea, Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo; Lara Magoni, assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Regione Lombardia; Cristina Tajani, assessora alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive, Commercio, Moda e Design, Comune di Milano; Antonio Calabrò, vicepresidente di Assolombarda e presidente di Museimpresa; Luciano Galimberti, presidente dell’ADI; Umberto Cabini, presidente della Fondazione ADI Collezione Compasso d’Oro.

Scorri la Gallery dei Vincitori

Il mare a Milano Sanlorenzo Design: Studio Neo Tipologia: mostra
Outcut Outcut Design: Rocco Carrieri, Pietro Carrieri Tipologia: imbarcazione
Hannes IIT Istituto Italiano di Tecnologia, INAIL Centro Protesi Design: Lorenzo De Bartolomeis, Gabriele Diamanti, Filippo Poli – Ddpstudio  Tipologia: protesi e strumenti per gli anziani
Aero Momodesign Design: Paolo Cattaneo, Klaus Fiorino – Tipologia: accessorio per la persona
AK/25 Aboutwater (Boffi e Fantini)Design: Kim Paik Sun Tipologia: sanitari e accessori per il bagno
Brand Identity Le Gallerie degli Uffizi Design: Carmi e Ubertis Milano Tipologia: corporate identity
D-Heart  D-HeartDesign Design Group Italia Tipologia: attrezzature medicali e ospedaliere
Enel X Juicepole/Juicebox Enel X Design: Defne Koz, Marco Susani – Koz Susani Design Tipologia: stazione di ricarica per veicoli elettrici
E-Lounge Repower Designer: Antonio Lanzillo & Partners Tipologia: arredo urbano
Arrangements  Flos Design: Michael Anastassiades Tipologia: apparecchi di illuminazione
EutopiaGomez Paz Design & Crafted Design: Francisco Gomez Paz Tipologia: arredi e complementi per la casa
Ferrari Monza SP1 : Ferrari Design: Flavio Manzoni – Ferrari Design Tipologia: automobile
Food for soul Design: Food for soul Tipologia: progetto sociale
Formula E Caliper  Brembo Design: Brembo Tipologia: componenti di automobili
Pieces of Venice pieces of Venice – Benefit Company Design: Luciano Marson Tipologia: riciclo di materiali dismessi
Spazio Falmec Design: Francesco Lucchese – Lucchesedesign Studio Tipologia: arredi e complementi per la casa
Chakra Universal Selecta Design: Eugenio Pasta – R&D Universal Selecta Tipologia: arredi e complementi per l’ufficio
Rua  TM Italia Design: Ruadelpapavero Tipologia: sistema per cucina



Paola Cecco

Paola Cecco

Laureata in architettura presso il Politecnico di Milano, ha svolto attività progettuale presso studi professionali dove ha affrontato la progettazione di edifici residenziali e del terziario. Nel 2001 entra a far parte della redazione di Officelayout, la rivista per progettare, arredare e gestire lo spazio ufficio. Ambito nel quale si occupa delle tematiche relative all’illuminazione, alle nuove tecnologie e all'allestimento degli spazi di lavoro con focus sulla sostenibilità dei luoghi e sul benessere delle persone in azienda. Dal 2014 coordina le attività editoriali e i convegni sviluppati e promossi dalla testata Officelayout.

Officelayout è la rivista di Soiel International, in versione cartacea e on-line, dedicata ai temi della progettazione, allestimento e gestione degli spazi ufficio e degli edifici del terziario

Soiel International, edita le riviste

Copertina
Office Automation
Tecnologie e modelli per il business digitale

Dicembre
N. 12 - Sommario

Abbonati

copertina
Executive.it
Da Gartner, strategie per il management d'impresa

Novembre-Dicembre
N. 11/12 - Sommario

Abbonati

copertina
Innovazione.PA
La Pubblica Amministrazione digitale

Luglio-Settembre
N. 07/09 - Sommario

Abbonati