Da spazio di lavoro a luogo per vivere

Quadrifoglio Group rinnova il proprio headquarter in provincia di Treviso creando una moderna sede per gli uffici e la showroom, un ampliamento della produzione con macchinari all’avanguardia e un magazzino automatizzato. Tutto all’insegna dell’efficienza dei processi, del benessere delle persone e della sostenibilità ambientale

Il progetto, firmato dall’architetto Davide Crosetta di TT Architects, nasce dalla duplice richiesta di completare il processo di ampliamento degli spazi produttivi attraverso l’automazione di alcuni processi e, al contempo, realizzare un’adeguata sede direzionale per il Gruppo in forte crescita e proiettato al futuro, garantendo benessere e vivibilità lavorativa.

La decisione di espandere e potenziare il proprio headquarter di Mansuè, in provincia di Treviso è infatti spinta dalla volontà di Quadrifoglio Group, uno dei principali player nel mercato delle soluzioni d’arredo per gli spazi ufficio e contract, di creare un headquarter in grado di rappresentare la nuova dimensione del Gruppo. Da un lato quindi la realizzazione del complesso degli uffici e della showroom è frutto di una ricercata intenzione da parte dell’azienda trevigiana di creare un vero e proprio biglietto da visita che sintetizzi al meglio i valori umani e pragmatici del Gruppo, nonché il suo concetto di ambiente di lavoro moderno che pone massima attenzione al benessere delle persone. La creazione di spazi lavorativi, da quasi 30 anni il core business di Quadrifoglio Group, è stata infatti l’occasione per creare un ambiente di estremo comfort lavorativo e progresso tecnologico dove, l’interazione fra edificio, concept d’arredo ed essere umano si intrecciano nella più totale democratica concezione dello spazio lavorativo. Open space, postazioni polifunzionali, scrivanie con configurazioni personalizzate, ampie sale riunioni, materiali di ultima generazione creano un connubio di funzione, estetica ed efficienza. Dall’altro lato la decisione di adeguare a nuovi standard qualitativi la produzione e il magazzino ha avuto un duplice obiettivo: in primo luogo aumentare il proprio know-how interno legato alle diverse fasi del processo produttivo grazie all’ampliamento dello stabilimento con nuovi macchinari all’avanguardia e l’integrazione di nuove tecnologie, in secondo luogo incrementare ulteriormente la propria efficienza in termini di servizio al cliente attraverso un magazzino interamente automatizzato.
Non solo, l’azienda, che crede fortemente in un’economia green e sostenibile ha tradotto questa sua sensibilità e valore con l’installazione di un impianto fotovoltaico in grado di coprire quasi interamente lo stabilimento grazie a 4.060 pannelli solari per un totale di 7.350 mq di superficie. L’impianto ha una potenza di circa 1 Mw ed è in grado di produrre energia pulita, silenziosa, che non danneggia l’ambiente e non produce scorie. La grande capacità produttiva dell’impianto consente la riduzione di emissioni in atmosfera delle sostanze inquinanti che contribuiscono all’incremento dell’effetto serra, facendo risparmiare ogni anno 182 tonnellate di petrolio bruciato, 428 tonnellate di CO2 emessa, 514 kg di diossido di zolfo, 488 kg di ossido di azoto e 23 kg di polveri.

Oltre all’ampliamento e al rinnovamento dell’headquarter, l’azienda si è dimostrata molto attiva anche sul altri fronti. Le ulteriori scelte di espansione, in linea con la crescita del fatturato, mostrano il DNA di Quadrifoglio e la propensione ad una continua ricerca di nuovi obiettivi. I tre soci Alessandro Cia, Simone Cia e Roberto Cigana sostengono che: “Con un’imponente espansione a livello globale, ad oggi Quadrifoglio Group è presente in circa 80 Paesi al mondo con un network di oltre 1.600 partner tra distributori e rivenditori. In Europa sono 6 gli showroom gestiti direttamente nelle principali metropoli tra cui Londra, Madrid e Parigi, mentre extra-UE sono stati avviati degli showroom in collaborazione con dei business partner”.

.

.
Nel mese di ottobre è stato siglato un progetto per lo sviluppo della presenza dell’azienda anche nell’area APAC con l’obiettivo di aprire circa 15 showroom in 3 anni. Il CEO Alessandro Cia prosegue: “un’ulteriore azione a livello commerciale e marketing, molto forte e significativa sul piano dell’internazionalizzazione che ci permetterà di sviluppare nuovi mercati e intercettare nuove opportunità di business, nonché di essere ancora più vicini ai nostri clienti mantenendo sempre una forte attenzione alle tendenze e ai mercati”.

.


L’insediamento e l’edificio per uffici

Il complesso industriale e direzionale, sede principale di Quadrifoglio Group, insiste tra i vitigni di Mansuè, come ampliamento sviluppatosi da un vecchio stabilimento produttivo degli anni 50. Il progetto di TT Architects ha riguardato una metratura di circa 2.000 mq per la zona uffici, 1.100 mq per lo showroom e 22.500 mq per la produzione.

All’interno dell’insediamento, l’edificio per uffici, nel suo scambio con il tessuto residenziale esistente, diviene testa di un sistema di flussi tecnologici, produttivi e umani che partono dal quartier generale per raggiungere le altre sedi del gruppo e le filiali nel resto del mondo.

Alla base del design dell’edificio per uffici vi è la volontà di esprime e rappresentare appieno la forma mentis dell’azienda stessa, la concretezza del fare, che si rispecchia nella qualità delle soluzioni di Quadrifoglio Group e nel servizio completo e puntuale che mette a disposizione dei propri clienti e partner.

Con tale intervento l’azienda ha voluto creare il perfetto riassunto della sua eccellenza. Una sorta di “showroom operativo” dove le principali tecnologie e componenti d’arredo core business dell’azienda stessa, dimorano per ricreare il perfetto spazio lavorativo per comfort e democratizzazione funzionale degli ambienti operativi. Scrivanie regolabili automaticamente in altezza, sedute ergonomiche, pannelli fonoassorbenti, illuminazione Led, ampie pareti vetrate e pareti attrezzate. Tutto il repertorio delle più aggiornate tecnologie per uffici si esprime al meglio nel nuovo quartier generale.

In un’ottica di sostenibilità e tutela ambientale, la nuova sede è stata dotata di sistemi d’illuminazione Led d’avanguardia che consentono un risparmio sostanzioso di energia elettrica con una gestione del tutto automatizzata a livello domotico. Le luci, infatti, sono dotate di fotosensori che entrano in funzione solo in presenza di persone e regolano automaticamente l’intensità in base alle condizioni luminose dell’ambiente in quel momento.

.

.
La nuova sede è stata pensata per creare ambienti fluidi e versatili in linea con le ultime tendenze: sono infatti presenti diversi spazi di attesa, relax, nella convinzione che la ricerca dell’innovazione avvenga con la condivisione delle idee. Una delle sfide più grandi è stata quella di coniugare le esigenze di flessibilità degli spazi con gli elevati requisiti di comfort ambientale, di insonorizzazione acustica delle postazioni lavorative e degli open space. Non bastasse ciò è comunque presente un affascinante showroom di oltre 1000 mq.

Le scelte compositive del layout degli spazi dell’edificio per uffici si confrontano con la necessità di mettere in comunicazione, l’ingresso principale del complesso con lo stabilimento produttivo. Tale collegamento avviene attraverso la hall che, abbracciando i quattro livelli dell’edificio consente la vista direttamente dentro lo stabilimento produttivo. Un sistema di doppia distribuzione verticale separa i flussi dei visitatori da quelli dei dipendenti dell’azienda. Il contenitore è dunque forma e funzione allo stesso tempo; il paramento edilizio proposto è avvolto da due grandi vele che, assieme ai due portici principali, dialogano con il sole cercando di ridurre al minimo il suo impatto sulle superfici vetrate nei mesi estivi e massimizzarlo nei mesi invernali senza che ciò incida sulla qualità dell’illuminazione degli spazi di lavoro.

Questa concezione architettonica del progetto, unitamente alla stratigrafia dell’involucro, permette una migliore gestione del calore all’interno dei locali di lavoro con la correlata riduzione dell’uso degli impianti di condizionamento in ogni stagione e del relativo spreco energetico.

La scatola che compone l’edificio è stata pensata secondo i parametri di una residenza a grande scala piuttosto che come un luogo per uffici nel senso stretto del termine; l’edificio, dalla pianta rettangolare, sfrutta il grande vuoto della hall d’ingresso che collega visivamente i quattro livelli per distribuire una serie di spazi di servizio e piccole sale riunioni lungo la teoria degli open space presenti a ogni piano.

L’assieme progettuale si completa con un green rooftop, una sorta di un tetto- giardino di circa 600 mq creato per essere un luogo multifunzione per gli eventi dell’azienda nonché uno spazio all’aperto che i dipendenti possono usufruire per concedersi una pausa caffè o un pranzo, godendosi appieno una vista quasi totale dei vitigni che circondano la sede.

.

.
L’architetto Crosetta racconta: “Il complesso per uffici e spazi produttivi della sede principale di Quadrifoglio Group a Mansuè è stato pensato come un posto per vivere più che come un luogo del lavoro. Spazi interni ed esterni, uso della luce naturale e finiture concorrono a rendere l’edificio un posto diverso dagli omologhi spazi per ufficio dei competitors di Quadrifoglio Group.

Le scelte formali, compositive e tecnologiche che abbiamo perseguito vanno nella direzione di far sentire quasi come a casa chi lo vive per molte ore al giorno garantendo al contempo una tavolozza significativa di spazi e luci per l’esposizione dei prodotti dell’azienda. La forma dell’edificio e gli spazi progettati si prestano a funzioni diverse durante l’arco delle 24 ore anche allontanandosi dalla semplice funzione di ufficio per avvicinarsi alla logica dell’esposizione temporanea e dell’intrattenimento del cliente. Il processo progettuale che ha restituito la forma finale dell’edificio, fatto di modelli di studio e basato su un confronto continuo con la committenza, si è spinto ad un punto tale di collaborazione e comprensione dell’identità aziendale e dei processi che vi stanno alla base, che siamo certi esso rappresenti l’anima stessa di Quadrifoglio Group”.

Nei nuovi uffici i dipendenti beneficiano di una rinnovata qualità estetica degli ambienti, di comfort ambientale e acustico e di spazi di lavoro in linea con i valori di Quadrifoglio Group quali benessere, qualità, e bellezza che non è mai fine a se stessa.


A cura della redazione

A cura della redazione

Officelayout è la rivista di Soiel International, in versione cartacea e on-line, dedicata ai temi della progettazione, allestimento e gestione degli spazi ufficio e degli edifici del terziario

Officelayout è la rivista di Soiel International, in versione cartacea e on-line, dedicata ai temi della progettazione, allestimento e gestione degli spazi ufficio e degli edifici del terziario

Soiel International, edita le riviste

innovazione.PA

innovazione.PA

La Pubblica Amministrazione digitale
Gennaio-Febbraio
N. 37

Abbonati
Executive.IT

Executive.IT

Da Gartner, strategie per il management d'impresa
Dicembre-Febbraio
N. 12

Abbonati
Office Automation

Office Automation

Tecnologie e modelli per il business digitale
Febbraio-Marzo
N. 37

Abbonati